Politiche migratorie, processi di inclusione e pratiche di cittadinanza

Le migrazioni rappresentano un fenomeno sociale globale che investe di sé tutte le aree geografiche e tutti gli ambiti della società, imponendosi come uno dei suoi principali fattori di trasformazione. La presenza delle persone con background migratorio ha contribuito a ridisegnare la geografia umana e sociale degli spazi coinvolti, ponendo nuovi interrogativi sia ai decisori politici che agli studiosi delle scienze sociali. Esse rappresentano un osservatorio privilegiato da cui scrutare i molti risvolti della società contemporanea: dalle politiche di accoglienza e di asilo a quelle di integrazione nelle società di arrivo, dall’inserimento nel mercato del lavoro alla questione dell’alloggio, dal funzionamento delle reti sociali all’accesso ai servizi, dall’inclusione scolastica e sociale dei giovani alla nascita di nuove imprenditorialità, dalla cittadinanza vissuta al pieno godimento dei diritti formali.

La sezione intende raccogliere contributi di stampo sia empirico sia teorico che – utilizzando tecniche, metodi e approcci diversi – analizzino il potenziale trasformativo delle migrazioni a tutti i livelli della vita sociale: da quello politico-istituzionale a quello economico; da quello culturale-identitario a quello della vita quotidiana. A titolo puramente esemplificativo vengono elencati di seguito alcuni possibili ambiti di riflessione:

• Politiche di immigrazione e per gli immigrati

• Politiche di asilo: integrazione e implementazione

• Politiche e gestione dell’accoglienza dei richiedenti asilo

• Razzismi, discriminazioni e questioni identitarie

• Traiettorie, diaspore e transnazionalismi

• Famiglie transnazionali, spezzate e ricongiunte

• Nuove generazioni, scuola, lavoro e socialità

• Migrazioni e questioni di genere

• Migrazioni, cittadinanza e partecipazione

• Migrazioni e pluralismo religioso

• Reti migranti, associazionismo e protagonismo imprenditoriale

• Società civile e forme di solidarietà

• Migrazioni e trasformazioni delle pratiche quotidiane

• Migrazioni e Covid-19: la ricaduta della crisi epidemiologica sulle politiche migratorie e sulle vite dei migranti


Si richiede un long abstract che contenga i presupposti teorici, la metodologia, i risultati e la loro interpretazione e discussione. Il long abstract non deve superare le 2000 parole, al netto di titolo e di bibliografia. Le proposte devono pervenire entro il 15 settembre 2020 ai coordinatori della sezione:

GIUSEPPE GARGIULO: giuseppe.gargiulo2@unina.it

ROSA GATTI: rosa.gatti@unina.it

ANTONIO RUSSO: antonio.russo8@unina.it

*NUOVA SCADENZA PER INVIO ABSTRACT: 1 OTTOBRE 2020

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: