Call for abstract

Presentazione

In un mondo che cambia sempre più rapidamente, il sapere sociologico – nella sua consistenza teorica, epistemologica e metodologica – è indispensabile per osservare e comprendere le veloci trasformazioni della realtà in cui siamo immersi. Questa complessità pone nuove sfide agli scienziati sociali, soprattutto in questa inedita fase storica, impegnati da sempre in un serrato confronto scientifico sui problemi collettivi più rilevanti e sulle possibili soluzioni future. Appare chiaro che, di fronte ad una società come quella attuale, veloce, immediata, liquida, la conoscenza scientifica non può più essere unilaterale: emerge la necessità di aprirsi a prospettive di studio e ricerca innovative nell’otticadi un dialogo interdisciplinareche riesca a ridimensionareiclassici confini riuscendo così a porsi come lente d’ingrandimento della società contemporanea. È questo il leitmotiv che anima la VI Conferenza Nazionale dei Dottorandi in Scienze Sociali: un’occasione di scambio e confronto tra esperienze di studio e di ricerca, ma anche di dibattito attivo su teoria e metodologia delle Scienze Sociali orientate all’ innovazione.  Un simposio di giovani ricercatori, dunque, in cui questioni come la rivoluzione digitale, lo sviluppo sostenibile, la convivenza multiculturale, la coesione sociale, la disuguaglianza in tutte le sue forme, la politica e le sue evoluzioni, metodi e tecniche di ricerca verranno lette e condivise secondo le prospettive maggiormente pioneristiche e all’avanguardia.

La Conferenza è organizzata dalla Scuola di Dottorato in Scienze Sociali e Statistiche dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Data l’eccezionalità dell’attuale situazione pandemica, le comunicazioni riguardo alla modalità di svolgimento dei lavori saranno fornite in seguito.

In linea con le precedenti edizioni e con la natura stessa delle Conferenza, non è previsto alcun contributo di partecipazione.

Di seguito, le sezioni tematiche:

Sezione 1. Metodi per la ricerca sociale: tradizione, innovazione e sfide contemporanee

Sezione 2. Processi culturali e media: ricerche sulla comunicazione contemporanea fra proprietà endogene e impatti esogeni 

Sezione 3. Territorio: contesti locali, diseguaglianze e processi di trasformazione

Sezione 4. Sfide e metamorfosi della politica contemporanea

Sezione 5. Science & Technology Studies – Tecnologie e nuove pratiche

Sezione 6. Sesso e genere: prospettive intersezionali e visioni plurali nella ricerca sociale contemporanea

La Conferenza è aperta a neolaureati di secondo livello, dottorandi e neodottori di ricerca in scienze sociali, nonché a professionisti e a operatori del terzo settore. La lingua ufficiale è l’italiano. Per la partecipazione si richiede un long abstract da inviare entro il 30 settembre 2021 agli indirizzi mail specificati nelle varie sezioni tematiche, in lingua italiana o inglese, di lunghezza non superiore alle 2000 parole al netto di titolo e bibliografia.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: